Il prodotto ecomarmo

Il prodotto ecomarmo.

Ghiaia d i marmo

per la decorazione

Il ghiaia di marmo

Quest’anno compro ! Vedo già la mia casa. L’ho pagato un buon prezzo, ma ha prosciugato le mie finanze. Come posso realizzare i miei esterni ad un costo inferiore? So come fare! Decorerei l’esterno con ghiaia di marmo! Quindi prima la casa, ma allo stesso tempo la terrazza e il parcheggio! Poi la piscina, è molto grande, ma dovrà essere evidenziata. Le spiagge non sono “molto belle”…

Al giorno d’oggi, quando ci si stabilisce, o si sceglie una proprietà “chiavi in mano”: si mettono giù i bagagli e il gioco è fatto! Nessun lavoro! O si investe in una proprietà meno costosa ma in cui i lavori saranno più numerosi. In questo caso, le possibilità di avere una casa o un appartamento che ci assomiglia saranno più importanti.

Estetica e resistente, la ghiaia di marmo permette di stabilire sentieri e soprattutto terrazze, ad un costo molto accessibile. Una disposizione che varia a seconda che la vostra terrazza sia progettata per resistere al passaggio di un’auto.

Oltre al suo aspetto estetico, una terrazza su ghiaia di marmo ha anche molti vantaggi :

  • La ghiaia di marmo fornisce un eccellente drenaggio del terreno.
  • Fornisce anche un pacciame durevole ed efficace.
  • Le poche erbacce possono essere rimosse molto facilmente.

D’altra parte, una terrazza di ghiaia di marmo ECOMARMO richiede una preparazione e una scelta attenta degli aggregati.

Peccato !

Troppo spesso, la realizzazione di terrazze in ghiaia rimane una soluzione d’attesa, piuttosto una via d’uscita economica. Quindi trovare ghiaia di marmo per una terrazza, fin dall’inizio, è ancora più raro.

Inizialmente temporaneo, la ghiaia è ancora lì. Di conseguenza, gli inconvenienti non tardano ad arrivare. La natura recupera rapidamente i suoi diritti. Appaiono le erbacce, la terra si alza ancora di più, si scavano i solchi…

Allo stesso modo, per una terrazza, non basta spargere qualche carriola di ghiaia imballata con un rullo ! Anche se si tratta di ghiaia di marmo.

Per un prezzo che è solo leggermente più alto,

si può avere una superficie stabile, durevole e di facile manutenzione !

(Nelle spiegazioni che seguono, prendiamo in considerazione le norme tecniche per la realizzazione di una “strada non asfaltata a basso traffico”).

Terrazza di ghiaia di marmo ECOMARMO

Prima regola


Delimitare con precisione il confine tra l’erba e la terrazza. Una trincea di 30 cm, riempita con un basamento di cemento su cui vengono sigillati i cordoli e non ci sono più problemi. L’erba non vi crescerà sopra e le radici non vi cresceranno sotto.

Seconda regola

Diserbare il sito della futura terrazza di ghiaia di marmo. Ci sono quattro metodi possibili per liberare l’area a seconda dell’uso della terrazza o dei parcheggi.

  • Modo tradizionale (per una piccola area). Se il terreno ha delle erbacce (denti di leone, cardi), usare un coltello da sarta per estrarre le radici. Attenzione a non romperli! Fare lo stesso su tutto il terreno con una grelinetta senza rivoltare il terreno. Si rischia di rompere e frammentare i rizomi delle erbacce come la convolvolo e la quackgrass. Rimuovere le radici delle erbacce a mano e raccoglierle immediatamente in un cesto per bruciarle successivamente.
  • Per “solarizzazione” (per aree più grandi). Mettere una copertura totalmente opaca per diversi mesi.
  • Con un diserbante sistemico. Spruzza il glifosato su tutta la superficie della tua futura terrazza di ghiaia.
  • Rimuovendo uno strato di terra su tutta la superficie. Diamo un’occhiata alla terza regola.

Terza regola

Lo spessore dello strato. Il primo letto misurerà 10 cm e il secondo da 4 a 6 cm. Dovresti quindi rimuovere da 14 a 16 cm di spessore di terra su tutta la superficie del tuo terrazzo. Questo dovrebbe essere sufficiente per il diserbo profondo.

  • Stendere un feltro geotessile. Stendere un feltro geotessile sulla superficie preparata, che fornirà un’ulteriore barriera oltre alla ghiaia. La ricrescita delle erbacce deve essere evitata a tutti i costi.
  • Selezionare e spargere la ghiaia. I due strati di aggregato che riempiono lo scavo hanno funzioni diverse.
    • Il primo, quello più spesso, assicura la forma e la stabilità dell’insieme grazie alla sua profondità.
    • Il secondo assicura il drenaggio dell’acqua superficiale, che è particolarmente rilevante, sarà l’aspetto della terrazza.

Scelta della ghiaia di marmo per il primo strato

Si può, comunque, usare la ghiaia ordinaria per questo primo strato. Forse da una cava più vicina a casa. Non esitare a visitarne diversi e confrontare la qualità della roccia. Prendete una ghiaia chiara. Deve essere di PH neutro e soprattutto non “acido”. Inoltre, scegliete una ghiaia con una granulometria compresa tra 4 e 8 mm o vicino ad essa.

Ghiaia di marmo per il secondo strato

Per il secondo strato, scegliete anche un colore chiaro, come l’ocra chiara o il grigio chiaro. Si può anche scegliere una ghiaia di marmo tra 2 e 4 mm o simile. Pensate all’aggregato di marmo bianco, sembra troppo abbagliante e sporco ma niente potrebbe essere più lontano dalla verità! È un minerale, quindi non trattiene la polvere, a parte la sua, che non scomparirà presto.

Se il marmo di Carrara è un classico, siamo ancora più alla ricerca di aggregati di marmo rosso. Ci sono anche aggregati di marmo verde. L’aggregato nero viene dal marmo nero. Il marrone si trova infine nel marmo rosso scuro color terra, più vecchio di questo.

Passaggi pedona li e veicolari

La ghiaia di marmo frantumata dalla frantumazione della roccia è più adatta per le passerelle. È anche adatto a strade utilizzate per il passaggio di automobili. Ha superfici angolari con spigoli vivi. Di conseguenza, questa caratteristica offre una migliore compattazione e quindi una migliore stabilità una volta in posizione. Anche se il contatto con le piante dei piedi non è molto piacevole, è particolarmente adatto. Per quanto riguarda la classificazione, gli aggregati di marmo hanno granulometrie che vanno da 2 a 8 mm.

La caratteristica più notevole di questi materiali eccezionali, e questa rimane una delle loro più grandi qualità, è che sono insensibili alla luce UV. Il colore originale della vostra terrazza rimarrà radioso e inalterabile per sempre.

Come si posa la ghiaia di marmo ECOMARMO ?

1. Implementazione

  • Sono richiesti 10 cm di spessore
  • 1 m3 di ghiaia pesa 1,9 tonnellate (1.900 kg)

Pertanto, la formula per determinare la quantità di ghiaia necessaria per metro quadrato di superficie è la seguente :

1900kg ÷ 100 × 10 cm (spessore del primo letto) =190 kg per metro quadrato di superficie

2. Sbarcare la superficie

Prima di tutto, progettate uno scavo profondo 10 cm, della forma del vialetto o della terrazza da costruire. Una semplice aggiunta di ghiaia o pietra (10 cm a seconda della capacità portante del terreno) stabilizzerà il terreno e ancora di più, dopo la compattazione.

 

Il Ghiaia di marmo - Erogare da 15 a 17 cm

Erogare da 15 a 17 cm.

I bordi marcati, con confini RESIBORD eviteranno che gli ghiaia di marmo si disperdano su tutti i lati.

3. Posa di un geotessile

Sul fondo, un geotessile steso su tutta la superficie impedirà anche la perdita di aggregato separando fisicamente il materiale dal terreno. Questo geotessile impedirà quindi alla terra di inghiottire gradualmente gli aggregati di marmo con il passare del tempo.

4- Stendere la ghiaia del primo strato

Spargere gli aggregati di marmo con una pala per formare uno strato uniforme di 10 cm. Poi usa delle guide e un righello da muratore per spargerlo uniformemente.

5- Calcolo della quantità di ghimarbre aia di marmo per il secondo strato

  • Da 5 a 7 cm sono necessari.
  • 1 m3 di ECOMARMO pesa 1,8 tonnellate (1.800 kg)

Pertanto, la formula per conoscere la quantità di ghiaia di marmo ECOMARMO necessari per metro quadrato di superficie è la seguente :

1 800 kg ÷ 100 × 6 (media tra 5 e 7 cm) =108 kg per metro quadrato di superficie

6- Riapplicare un feltro geotessile

Allo stesso modo, stendere un altro geotessile che formerà una barriera tra la ghiaia del primo strato e gli ghiaia di marmo ECOMARMO.

7- Installare le piastre STABIMARMO

Le piastre a nido d’ape STABIMARMO devono essere posizionate una accanto all’altra.

Il Ghiaia di marmo - Installazione della piastra nido ape

Installazione della piastra nido ape.

7- Iniziare il riempimento con ghiaia di marmo

Riempire gradualmente le piastre STABIMARMO per bloccarle.

Il Ghiaia di marmo - Posa e spargimento di ghiaia

Posa e spargimento di ghiaia.

8- Stendere il resto della ghiaia di marmo ECOMARMO

Infine, stendere il resto degli ghiaia ECOMARMO con l’aiuto di guide poste sopra le celle a nido d’ape delle piastre a nido d’ape. Poi, tirate la ghiaia su queste guide usando un righello da muratore.

Il Ghiaia di marmo - Superficie di ghiaia ecomarmo

Superficie di ghiaia ecomarmo.

Eccola qui, la vostra terrazza in ghiaia di marmo ECOMARMO

è finita !

 

Il Ghiaia di marmo - Un ospite a sorpresa stupito

Il tuo gatto può usarlo.

Ci sono tre grandi vantaggi in una tale implementazione :

  • Con due strati indipendenti di geotessile non avrete mai erbacce sulla vostra terrazza. È semplicemente impossibile !
  • Inoltre, con questo spessore di ghiaia.
    • Il primo letto (10 cm).
    • Poi la seconda in ghiaia di marmo ECOMARMO (tra 5 e 7 cm), autobloccata da piastre STABIMARMO. Non avrete mai solchi o avvallamenti nella vostra terrazza. È semplicemente impossibile !
  • La solidità e la stabilità dell’insieme vi permetteranno in seguito di coprire i vostri aggregati di marmo ECOMARMO con il rivestimento RESIMARMO. D’altra parte, sarà abbastanza possibile !

 

 

 

 

LOGO RESIMARMO (transparent)